Serie D, 5ª giornata: le decisioni del Giudice Sportivo

Due turni al centrocampista del Messina Giuseppe Bonasera, espulso dalla panchina a Ragusa, che salterà le sfide contro Marsala e Cittanovese.

Il Dipartimento Interregionale della LND ha pubblicato nella tarda mattinata di oggi le decisioni del Giudice Sportivo in merito all’ultimo turno di campionato. Due le giornate di squalifica inflitte a Giuseppe Bonasera: il centrocampista classe 2001 del Messina, che ha rimediato il “rosso” dalla panchina durante la gara contro il Marina di Ragusa, fermato per due turni “per avere spintonato un addetto alla sicurezza della società avversaria che lo aveva in precedenza colpito lanciandogli addosso un pallone”. Bonasera non sarà dunque disponibile per la gara interna di domenica prossima contro il Marsala e per il successivo match esterno sul campo della Cittanovese. In relazione alla gara giocata allo stadio “Aldo Campo”, e in particolare al momento di tensione che portato all’espulsione di Bonasera, arriva anche l’inibizione fino al 23 ottobre prossimo per Nunzio Calogero, dirigente del Marina di Ragusa, “per avere, a gioco fermo, mentre svolgeva le funzioni di addetto alla sicurezza, lanciato un pallone contro un calciatore della panchina avversaria con il quale successivamente si spintonava”.

Tra le decisioni che coinvolgono le squadre inserite nel girone I spicca l’ammenda di mille euro inflitta al Palermo “per avere propri sostenitori in campo avverso, introdotto ed utilizzato materiale pirotecnico (1 petardo e 10 fumogeni) nel settore loro riservato. Inibiti fino al 16 ottobre i dirigenti Maurizio Iorio e Nicola Le Mura, rispettivamente di Nola e Licata, mentre non sarà in panchina per le prossime quattro gare della propria squadra il tecnico del Troina Giovanni Ciadamidaro.

Tra i calciatori, squalifica per tre gare rimediata da Antonio Cannavò, attaccante messinese del Licata, che rientrerà proprio contro il Messina nel match del prossimo 27 ottobre. Tre giornate anche per Sulaiman Oyewale del Savoia, due per Domenico Bettini (Corigliano Calabro) e Davide Corso (Corigliano Calabro), una per Salvatore Maltese (Licata), Emanuel Gioia (Marina di Ragusa) e Antonio Giustamacchia (Savoia).

Nel conto delle ammonizioni, invece, seconda infrazione per Vincenzo De Meio, prima per Francesco Saverino.

Nella foto di Nino La Macchia: l’espulsione rimediata dal calciatore Emanuel Gioia durante Marina di Ragusa – Messina.