Messina – Marsala: tre legni, nessun gol. 0-0 al “Franco Scoglio”

Buon primo tempo dei giallorossi, che colpiscono anche una traversa con Orlando. Nella ripresa crescono gli ospiti, vicini al gol con Maiorano, che centra il palo. Nel finale anche il colpo di testa del neo entrato Esposito, deviato forse con una mano da un avversario, termina sul montante.

Il Messina allunga a tre gare consecutive la serie positiva ma deve accontentarsi di un pari casalingo contro un buon Marsala. La squadra di Rando gioca un ottimo primo tempo, creando diverse occasioni, la migliore con il colpo di testa di Orlando che al 25′, sugli sviluppi di un corner, manda il pallone ad infrangersi contro la traversa. Nelal ripresa, però, gli ospiti prendono coraggio e guadagnano metri, creando pericoli alla porta di Avella e riequilibrando al 37′ il conto dei legni: giallorossi salvati dal palo sulla conclusione di Maiorano. Al 41′, però, sussulto del Messina che va vicino al gol-partita: cross di Crucitti, colpo di testa di Esposito, deviazione di Monteleone, probabilmente con un braccio, e palla che va a sbattere sulla parte interna del palo prima di venire abbrancata dal portiere Russo nei pressi della linea. E’ 0-0 al “Franco Scoglio”. 

La cronaca – Due novità nell’undici di partenza del Messina che sfida il Marsala: prima da titolare in campionato per Sampietro, torna in campo dal 1′ anche il difensore Strumbo. Per Rando consueto 4-3-3 con i seguenti interpreti: Avella tra i pali, De Meio, Bruno, Ungaro e Strumbo in difesa, terzetto di centrocampo over con Cristiani, Sampietro e Ott Vale, in attacco Crucitti, Coralli e Orlando. In panchina c’è il rientrante Esposito. Out lo squalificato Bonasera e l’acciaccato Saverino.

Gara bloccata in avvio, il Messina prova a scuotersi al 7′, quando Crucitti apre a sinistra per Orlando che cerca la porta da posizione laterale ma il suo tiro, deviato, termina alto. Giallorossi pericolosi su calcio da fermo al 18′: punizione dal limite di Crucitti che scavalca la barriera, il portiere Russo si distende in tuffo e salva la propria porta. Al 24′ prova a farsi vedere il Marsala ma il colpo di testa di Monteleone su corner di Castrovilli è debole e Avella può intervenire. Sul capovolgimento si fronte cross di De Meio, prolunga Crucitti e Orlando viene anticipato a centro area. Sul seguente calcio d’angolo, battuto da Crucitti, è lo stesso Orlando ad avvitarsi bene per il colpo di testa ma a salvare Russo ci pensa stavolta la traversa. Il Messina continua a spingere e ci riprova alla mezz’ora: Crucitti riceve in area, si prepara bene al tiro e cerca l’angolino basso ma la sua conclusione è deviata e termina di poco a lato. Tra il 33′ e il 34′ doppio tentativo dell’ex Padulano, che prima calcia alto dalla distanza e poco dopo manda fuori non di molto dall’interno dell’area di rigore. I padroni di casa tornano in avanti al 38′: Crucitti sfonda a sinistra e va al cross, Orlando riesce però solo a sfiorare a pochi passi dalla porta avversaria. Al 42′ buona iniziativa degli ospiti che, al termine di un’azione insistita, vanno al tiro con Balistreri, il cui destro al volo è però centrale e viene bloccato da Avella. Non succede altro nella prima frazione e, dopo un minuto di recupero, si va al riposo con il punteggio ancora fermo sullo 0-0.

In avvio di ripresa è il Marsala a spingere ma è del Messina il primo tentativo con il tiro di Crucitti ribattuto da un avversario al 7′. La squadra di Rando ci riprova al 14′ con la gran botta di Ott Vale che, dopo una leggera deviazione, sorvola la traversa. Al 15′ si fa vivo il Marsala con l’azione personale di Lavardera, che entra in area ma da buona posizione calcia a lato. Ben più pericolosi gli ospiti al 18′ con una doppia occasione su cui il Messina si salva con le ribattute ravvicinate di De Meio su Lauria e di Ungaro su Padulano. Al 20′ ancora Lauria ci prova dai 20 metri ma il suo destro è largo. Poco dopo Rando effettua il suo primo cambio inserendo Buono per Sampietro. Passano due minuti ed è il momento del debutto in giallorosso di Gennaro Esposito, che prende il posto di Coralli. Lo stesso Esposito è protagonista già al 23′, quando lancia Orlando, che si invola verso la porta avversaria e batte a rete da buona posizione ma calcia centralmente e Russo può bloccare la sfera. Al 27′ punizione di Ott Vale che non centra il bersaglio. Al 32′ dentro anche Fragapane per Cristiani e, poco dopo, Cafarella per Orlando. Il finale si caratterizza per due grandi occasioni, una da un lato e una dall’altro, ed altrettanti pali. Prima è il Marsala ad andare vicinissimo al vantaggio con Maiorano che, entrato in campo da pochi istanti, si destreggia bene in area e batte a rete centrando il palo alla destra di Avella. Il Messina risponde al 41′: cross da destra di Crucitti, Esposito stacca a centro area e colpisce di testa, la sfera viene deviata (forse con un braccio) da Monteleone e cambia traiettoria ingannando Russo ma termina la propria corsa contro il palo interno prima che il portiere riesca ad intervenire. Non succede altro e, dopo quattro minuti di recupero, l’arbitro decreta la fine dell’incontro. 0-0 tra Messina e Marsala. La squadra di Rando tocca quota 10 punti in classifica e da martedì preparerà il prossimo match, in programma domenica 13 ottobre in casa della Cittanovese.

Il tabellino

Serie D, girone I – 6ª giornata
Stadio “Franco Scoglio” di Messina, domenica 6 ottobre 2019

Messina – Marsala 0-0

Messina: Avella, De Meio, Strumbo, Sampietro (20′ st Buono), Ungaro, Bruno, Ott Vale, Cristiani (32′ st Fragapane), Coralli (22′ st Esposito), Crucitti, Orlando (36′ st Cafarella). In panchina: Pozzi, Marfella, Forte, Capilli, Siclari. Allenatore: Pasquale Rando. 

Marsala: Russo, Monteleone, Pucci, Balistreri (34′ st Maiorano), Padulano (46′ st Erbini), Montuori, Ferchichi, Lauria, Castrovilli, Lavardera, Ogbebor (20′ st Manfrè). In panchina: Giordano, Lo Iacono, S. Romeo, A. Romeo, Scalisi, Gallo. Allenatore: Vincenzo Giannusa.

Arbitro: Mattia Ubaldi della sezione di Roma 1.
Assistenti: Simone Conte della sezione di Napoli e Antonio Portella della sezione di Frattamaggiore. 

Ammoniti: 31′ pt Coralli (ME), 10′ st Sampietro (ME), 15′ st Cristiani (ME), 31′ st Manfrè (MA).
Espulsi: nessuno.

Recupero: 1′ pt, 5′ st.

Nella foto di Giovanni Isolino: l’occasione del palo colpito da Gennaro Esposito nella ripresa di Messina – Marsala.