Messina e Licata non si fanno male, 0-0 al “Liotta”

Primo tempo equilibrato, nella ripresa padroni di casa più pericolosi ma la squadra di Rando recrimina per un gol annullato a Ott Vale alla mezz’ora per un dubbio fuorigioco. Il match si chiude a reti inviolate.

Il rimpianto per una rete non convalidata che avrebbe potuto cambiare il corso della partita ma anche qualche rischio di troppo nella parte finale della gara. Sensazioni diverse per il Messina che torna a casa da Licata con un punto e qualche certezza in più. I giallorossi giocano un buon primo tempo, avvicinandosi più volte dalle parti del portiere Ingrassia e rischiando ben poco in difesa. Anche nella ripresa il Messina sembra partire con il piglio giusto ma, con il passare dei minuti, il Licata cresce e ci prova in diverse circostanze rendendosi pericoloso soprattutto con i messinesi Assenzio e Cannavò. Alla mezz’ora l’episodio che più incide sulla gara degli ospiti: punizione da destra di Crucitti, deviazione aerea vincente di Ott Vale ma rete annullata per una segnalazione di fuorigioco ai danni del centrocampista argentino. Nel finale il Licata spinge ancora ma senza creare grossi pericoli dalle parti di Avella. La gara termina così con un pari a reti inviolate probabilmente giusto per quanto visto nel corso dei 90 minuti. Messina a 14 punti, domenica prossima stracittadina con il Football Club Messina.

La cronaca – Per l’impegnativa sfida del “Dino Liotta” Rando si affida al 4-2-3-1 schierando Avella tra i pali, Bruno, Ungaro, Giordano e Fragapane i difesa, Buono e Ott Vale in mezzo al campo, Saverino e Orlando sugli esterni, con Crucitti alle spalle di Esposito. Out Sampietro e Marfella, i rientranti Strumbo e Cristiani partono dalla panchina.

Buon ritmo in avvio di gara, con il Licata che inizialmente prova a dettare i ritmi. Il Messina prova a farsi vedere in avvio ma prima Crucitti e poi Saverino perdono il tempo per la battuta a rete. Al 6′ sgroppata di Bruno sulla destra chiusa però con un tiro altissimo. Grande chance per i giallorossi al 12′: corner da destra di Crucitti, in piena area stacca Buono che di testa manda a lato a pochi passi dalla porta avversaria. Messina ancora in avanti al 16′: cross di Fragapane, Saverino riceve in area ma manca la conclusione al volo. Il Licata si rende pericoloso al 24′: rapido contropiede, Diaby innesca Assenzio che calcia dall’interno dell’area di rigore ma apre troppo il diagonale calcia a lato. Il centrocampista messinese del Licata ci riprova al 28′ ma, disturbato da Ungaro, manda sul fondo. Alla mezzora Bruno sfonda a destra e serve in area Crucitti, che controlla e prova a servire Esposito, anticipato dal portiere Ingrassia. Un minuto dopo replicano i padroni di casa con l’accelerazione di Adeyemo e il gran tiro che termina alto di poco. Al 42′ si rivede il Messina con la bella verticalizzazione di Saverino per Orlando che prova ad involarsi verso la porta avversaria ma viene chiuso da Mazzamuto. Un minuto più tardi, dall’altra parte, prova a farsi vivo Cannavò ma il suo destro da posizione defilata e deviato in corner coi pugni da Avella. Il primo tempo, dopo un minuto di recupero, si chiude sullo 0-0.

La ripresa si apre con il tentativo di Crucitti, che dopo meno di un minuto vede il suo diagonale sfilare sul fondo non lontano dal palo. Al 6′ il cross dello stesso Crucitti attraversa l’area senza che nessun compagno riesca a trovare la deviazione vincente. Il Licata replica al 7′ con il tiro di Adeyemo, potente ma alto. Grande occasione per i padroni di casa al 9′: Diaby trova in area Cannavò che calcia da posizione ravvicinata ma spedisce alto. L’attaccante del Licata ha un’altra buona chance al 14′ ma anche stavolta, di testa au cross di Convitto, manda la sfera oltre la traversa. Al 17′ ci riprova Adeyemo, diagonale da destra fuori di poco. Al 24′ si fa male Bruno, rimpiazzato da Forte. Pochi istanti più tardi Licata vicino al vantaggio: cross da destra di Adeyemo, palla a centro area per Assenzio che di testa manda alto da pochi passi. Alla mezz’ora episodio da moviola e proteste ospiti: punizione da destra di Crucitti, Ott Vale di testa deposita in rete ma l’arbitro annulla su segnalazione di fuorigioco dell’assistente. Al 37′ fuori per infortunio anche Fragapane, dentro Strumbo. Nei minuti finali è il Licata e spingere ma i tentativi da fuori di Diaby al 38′ e di Cannavò al 39′ sono neutralizzati senza affanni da Avella. Al 40′ entra Siclari per Crucitti, nei minuti conclusivi in campo anche Bonasera per Orlando e Cristiani per Buono. Un altra conclusione da fuori di Cannavò al 47′ si perde oltre la traversa. Ultima occasione per i padroni di casa al 50′ con il tiro dalla distanza di Daniello respinto in tuffo da Avella. Dopo quasi sei minuti di recupero il direttore di gara decreta la fine dell’incontro: 0-0 al “Dino Liotta”. Messina a quota 14 punti, domenica prossima sfida al Football Club Messina al “Franco Scoglio”. 

Il tabellino

Serie D, girone I – 9ª giornata
Stadio “Dino Liotta” di Licata (AG), domenica 27 ottobre 2019

Licata – Messina 0-0

Licata: Ingrassia, Maltese, Assenzio, Cannavò, Convitto (37′ st Gallon), Adeyemo, Porcaro, Mazzamuto, Diaby, Daniello, Ceesay (41′ st Caternicchia). In panchina: Pellegrino, Doda, Cassaro, Sangiorgio, Biondo, Lauria. Allenatore: Giovanni Campanella.

Messina: Avella, Bruno (24′ st Forte), Fragapane (37′ st Strumbo), Buono (46′ st Cristiani), Ungaro, Giordano, Ott Vale, Saverino, Esposito, Crucitti (40′ st Siclari), Orlando (44′ st Bonasera). In panchina: Pozzi, De Meio, Capilli, Coralli. Allenatore: Pasquale Rando.

Arbitro: Luca De Angeli della sezione di Milano.
Assistenti: Matteo Ticani della sezione di Roma 2 e Andrea Zezza della sezione di Ostia Lido. 

Ammoniti: 22′ pt Buono (M), 23′ pt Ott Vale (M), 26′ pt Saverino (M), 12′ st Porcaro (L), 49′ st Assenzio (L), 49′ st Esposito (M).
Espulsi: nessuno.

Recupero: 1′ pt, 6′ st.

Nella foto di Giovanni Isolino: il colpo di testa di Ott Vale in occasione del gol annullato al Messina per sospetta posizione irregolare.